grafico1.jpg

LA SOLUZIONI PER L'ADESIONE AL NODO NAZIONALE DEI PAGAMENTI (PAGO_PA)

Pay Box è una delle primissime aziende ad essere già attiva con il Pago_PA.

La nostra offerta:
Pay Box propone di mettere a disposizione del Comune un gestionale web semplice, modulare e completo, per ogni servizio o tributo che il Comune ha la necessità di gestire e incassare.

Tali gestionali potranno essere alimentati:
 -  tramite web-service con estrazione dei dati da specifici gestionali in uso al Comune (ad esempio, quelli delle scuole, delle multe, ecc.);
 -  massivamente a esigenza (ossia al momento della "bollettazione"/emissione dei documenti di credito nei confronti dei cittadini);
 -  attraverso il semplice inserimento manuale dei dati necessari (crediti che si compongono di poche operazioni annue).

La nostra offerta prevede inoltre la messa a disposizione di appositi gestionali speciali per i pagamenti spontanei o crediti non attesi. In questo caso il cittadino sarà guidato alla compilazione del format appositamente predisposto.

A livello operativo il sistema Pay Box, una volta inseriti i dati essenziali, genera uno IUV per ogni credito (*) ed effettua l'inserimento dei dati sul PagoPA, in accordo con l'Intermediario Tecnologico dialogando tramite appositi web-service.

Contestualmente viene generato il file per la bollettazione in modo che il Comune sia libero di effettuare quest'ultima fase in proprio, con Pay Box o con altre aziende.
Se deciderà di utilizzare il pacchetto bollettazione, Pay Box si occuperà sia della stampa che della spedizione. Questo permetterà al Comune di servirsi di un'unico strumento per seguire passo dopo passo il processo di ogni suo credito.

Una volta che i crediti verranno pagati attraverso il Pago_PA, Pay Box provvederà ad aggiornare gli archivi ed i gestionali del Comune.

Nel caso dei pagamenti spontanei o crediti non attesi, Pay Box genera automaticamente lo IUV e consente il pagamento diretto del credito.

Con Pay Box il Comune disporrà quindi di un cruscotto con tutte le posizioni sempre perfettamente allineate.
I funzionari del Comune potranno pertanto verificare in ogni momento lo status dei crediti:
 -  dalla data della loro generazione;
 -  alla data del loro caricamento sul Pago_PA;
 -  alla data di emissione del bollettino;
 -  alla data del pagamento effettuato, con i riferimenti necessari;

Il Comune potrà verificare tutte le posizioni di ogni singolo cittadino.
Attraverso questi strumenti il Comune potrà quindi gestire in modo più semplice le fasi successive che dovesse rendersi necessirio attivare (solleciti e/o contenzioso). Con un allert, Pay Box richiama l'attenzione del Comune per le posizioni creditorie scadute ed ancora non pagate.
Per i crediti che il Comune deciderà di passare al contenzioso, attraverso Pay Box sarà possibile annullare la posizione aperta sul PagoPA e generare una nuova posizione, comprensiva di spese, tasse, interessi, ecc.

(*) In linea con le disposizioni Agid ogni credito deve essere associato ad uno IUV.

Powered by e-deare